Progetti

Il Nido d’Infanzia, aggregato alla Scuola dell’Infanzia, segue un Piano educativo annuale comprensivo sia della proposta educativa costruita sulla base del tema dell’anno, sia di Progetti proposti a seconda delle caratteristiche specifiche del gruppo dei bambini.

Al Piano Educativo si affiancano quindi le attività didattiche proposte nei laboratori, in orario scolastico.

I laboratori previsti sono:

  • laboratorio musicale, tenuto da una insegnante specialista, un’ora alla settimana, nell’ambiente appositamente strutturato e rivolto a tutti i bimbi della sezione Nido e della scuola dell’Infanzia. Questo laboratorio ha come obiettivo di promuovere e orientare la naturale sensibilità del bambino verso il mondo dei suoni, orientarsi nell’ambiente sonoro che lo circonda, apprezzare e utilizzare i suoni emessi dalla voce e dagli strumenti musicali adatti all’età.
  • laboratorio di lingua inglese, tenuto da un’insegnante della scuola di inglese Helen Doron, una volta alla settimana e rivolto a tutti i bambini della sezione che impareranno ad amare i simpatici personaggi di questo corso e le loro avventure tra cui il cagnolino di nome Polly, il piccolo Roy, la loro amica Pearl e molti altri. Le lezioni si tengono attraverso il gioco e il divertimento con canzoni, balli, storie e attività, il feedback positivo e l’incoraggiamento per coinvolgere e motivare i bambini.
  • laboratorio teatrale, tenuto da due insegnanti specialisti, per un’ora alla settimana (da febbraio ad Aprile) in palestra e rivolto a tutti i bambini, divisi in piccolo o in grande gruppo. Questo laboratorio ha come obiettivo quello di sviluppare la creatività attraverso il linguaggio teatrale e prendere coscienza della forma espressiva mimico-corporale.
  • laboratorio di creatività, tenuto da un’educatrice-atelierista della scuola; coinvolge l’intero gruppo dei bambini della sezione, divisi in piccoli sotto-gruppi, in un angolo attrezzato della biblioteca. Il laboratorio ha l’obiettivo di giocare “ecologicamente”, cioè creare giochi, libri, oggetti di fantasia utilizzando materiali di scarto industriale, per potenziare così la creatività, la manualità e incoraggiare un interscambio tra le diverse età.

Progetto Continuità d’Istituto

In vista del lungo e articolato percorso che i bambini sono destinati ad intraprendere, il raccordo tra i vari ordini di scuola va condotto sapientemente da insegnanti ed educatori facilitatori e abili osservatori dei momenti più significativi della vita scolastica.

È in quest’ottica che i bambini potranno conoscere Spazi e Persone , anticipando alcune esperienze in un clima sereno e ludico di reciproca condivisione e collaborazione. La gradualità delle attività svolte vuole incoraggiare il superamento delle prevedibili ansie e aspettative dei bambini, delle loro famiglie e degli stessi insegnanti ed educatori, i quali avranno, in tal modo, la preziosa opportunità di poter conoscere anticipatamente i futuri alunni, favorendo la nascita di idee e attività da poter poi svolgere “ in situazione” durante il successivo anno scolastico e facilitando quindi il tanto significativo momento dell’Accoglienza. La consapevolezza dell’importanza di realizzare esperienze condivise che costruiscano un ponte reale tra i diversi ordini di scuola per agevolare i bambini in questo passaggio, è stata la motivazione più forte che ha spinto noi docenti ad impegnarci nelle diverse attività, di cui il progetto si compone.